Giorgio Filippi


Giorgio Filippi in muntgnaSta pgina larv da ser piotst int al dialtt ed Liżn, parch l da l chal vgnva l avucht Giorgio Filippi, nd ai 17 ed febrr dal 1919 e mrt ai 24 ed nuvmmber dal 2001. Filippi l st al pi gran inamur ed Liżn e la s ativit ed 30 n pr al stdi dla s cultra ed dal s dialtt l la prva ed quasst. I s uvi in ste gran lavurr i n st d: lasociazin Il Rugletto dei Belvederiani e la rivssta La Msola, chl fin con l mo la s las in eredit untra publicazin, E... viandare, tgn dr prpi dal Rugletto, chal f andr avanti lativit ed cl avucht liżanai cgnus anc a Bulggna, in duv l avva al s stdi, che anca m a sn and a catr du vlt, dal 1995 e dal 1996. Par sta pgina ed ringraziamnt a ste parsung che, in pst ed ciacarr e stivo cum i fan in parcc, l ft una mccia ed qu, avn per dez ed dmandr dl ajt a du parsn chi al cgnusven bn: Anselmo Carpani, vicemassaro del Rugletto, chal s mand l fotograf che qu a publicn, e Fusto Carpn, chl ft ste arcrd - Questa pagina dovrebbe piuttosto essere nel dialetto di Lizzano in Belvedere, perch da l veniva lavvocato Giorgio Filippi, nato il 17 febbraio 1919 e morto il 24 novembre 2001. Filippi stato il pi grande innamorato di Lizzano, e ne prova la sua attivit trentennale per lo studio della cultura e del dialetto del suo paese. I suoi strumenti in questo lungo lavoro sono stati due: lassociazione Il Rugletto dei Belvederiani e la rivista La Msola, che pur se finita con lui ci ha lasciato in eredit unaltra pubblicazione, E... viandare, curata proprio dal Rugletto, che porta avanti lattivit di quellavvocato lizzanese conosciuto anche a Bologna, dove aveva il suo studio, in cui anchio lho visitato due volte, nel 1995 e nel 1996. Per una pagina di ringraziamento a questo personaggio che, anzich limitarsi a delle chiacchiere come tanti altri, ha realizzato tante cose, abbiamo deciso per di chiedere laiuto di due persone che lo conoscevano bene: Anselmo Carpani, vicemassaro del Rugletto, che ci ha mandato le foto qui pubblicate, e Fausto Carpani, autore del ricordo che segue. Daniele Vitali


Giorgio Filippi int al s stdi

Quand l cap che la fn lra avna l vl andr a murr int al s Liżn. L avucht Giorgio Filippi - il Massaro del Rugletto par dimnndi amg - l st n ed chi persong chi lsen al saggn. Al s al s cima La Msola, una rivssta nda trntazncun f cme rghen ufizil dal Rugletto dei Belvederiani. Ai da sperr che i Liżan i s rnnden cnt dla furtna chl av al pajai a catr in mż ai s fi un persong acs che, insmm a una cultra finssima l av amur par la s tra, al s dialtt, l su tradizin. E l avva anc al curg dl su azin e dl su cunvinzin, dvintnd in zrt ch un men scmed: quand a quelcdn ai vns lida ed ciamr al Belvedere col nmm ed fanta ed Val Carlina, l an pird mi ucain par dri ads, pirdnd acs anc di amg.

Giorgio Filippi, con al s Rugltt e la s Mola l insgn a tant ter cum as f a scrver la stria dla nstra żnt e acs i n nd Nuter a Puratta, Gente di Gaggio a Gg Muntn (chi scrv al f tra i fundadr), Savena, Setta, Sambro a Munżn e v acs. Anzi: e viandare, cum al gva l. Par m, Giorgio l st un msster da imitr con al s scrver snpliz mo pn d erudizin. Mo surattt l st un amg preziu.

Fausto Carpani


Una canzone lizzanese che Giorgio Filippi insegn a Fausto Carpani

Innamorato della sua terra e del suo dialetto. Ricordo di Giorgio Filippi, intervento di Daniele Vitali in: La Msola ...e viandare, n. 88 del novembre 2011, pp. 210-211


Sura i dialtt dla muntgna lta int l Apenn stra Bulggna e Pistja i an scrtt anc Barbara Beneforti, Lia Bonzi e Francesco Guccini. Pr una recensin di s lber, clich qu - Dei dialetti della montagna alta sullAppennino tra Bologna e Pistoia hanno scritto anche Barbara Beneforti, Lia Bonzi e Francesco Guccini. Per una recensione dei loro libri, cliccare qui.


Ala prmma pgina
 
V s